Cleo + Freya

Cleo-sewing-pattern-technical-drawings_1024x1024.jpg

Pattern: Cleo pinafore + Freya sweater pattern from the book “Stretch!“, both by Tilly and the Buttons
Size: for both, I used a size 3 graded to a 4 at the hips
Alterations: none
Fabric: Mustard stretch denim + Striped jaquard jersey (currently discontinued), both from Tessuti.com

I’m probably the last sewist on the blogosphere to fall in love with the Cleo pinafore, but I’m finally there!
This pattern was released two years ago and it was HUGELY popular - just look at this Pinterest board!

In case you aren’t familiar with this pattern, Cleo is a dungaree dress that can be made with buckles or as a pinafore with buttons. There are two lengths available, mini- or knee-length hem with optional centre front split (I chose the latter).
The pattern also comes with a few options for patch pockets: a bigger one for the chest, and two smaller one for front or back hips. I initially cut the back hip pockets, but then omitted them because I couldn’t find a position I liked on me.

6fili.jpg

One of the reasons this pattern is so popular, besides the fact that it’s incredibly cute and that when it came out it was pretty much a unique design, is how beginner-friendly it is. There isn’t a lot of fitting to do, and the construction is very easy.
The instructions are VERY well done, but hey, that’s no news. I mean, hats off to Tilly, she really does amazing with patterns for beginners, and she makes everything look cute, easy and accessible.
Anyways, there are great tips for pretty much every step in the instructions: how to finish seams, how to achieve nice looking topstitching, even how to sew on buttons.

Speaking of topstitching, I feel that’s the only tricky aspect of this pattern. If you care about precision, wonky topstitch can really make your garment look half-hassed, so take your time with it and practice as much as you need on scraps.

I decided to used Mara 70 thread for topstitching and I really like the result. I preferred the look of Mara 30, but my machine was having a hard time with it (despite being an industrial sewing machine!!!). I didn’t manage to successfully regulate the bobbin tension to get consistent stitching, so after some swearing, I was very happy with the compromise of Mara 70. If you don’t know what I’m talking about, you can read more about thread weight here.
Remember to choose your thread weight carefully according to your fabric and sewing machine if you’re planning to topstitch your garment!

My version is not particularly original, I’m hardly the first one to make a yellow denim Cleo, but I love it nonetheless.It was a super quick make, and so fun!
It was also my first time trying dungarees buckles, and I must say, if you’re a beginner and you’re intimidated by them: don’t be! They’re super easy to install and they make your dress extra cute (although the versions I’ve seen with buttons and buttonholes are beautiful as well).

I knew this shape wasn’t going to be the most flattering on me because I have a very small waist compared to my hips, a protruding butt and a sway back, but I’m ok with the fit. As pointed out by the instructions: “it’s designed to be loose-fitting on the waist - don’t be tempted to take it in too much or you might not get the dress on!”. That’s why I wanted to add a little more shaping in the back but refrained… I probably will if I’ll ever make a second version.

But I almost forgot about my Freya sweater!
This is another brilliant beginner pattern and it pairs beautifully with Cleo… as it does with pretty much everything!
Everything I said about Cleo goes for Freya as well: great instructions, easy to make, easy fit. The only pain about this project was the fabric, because despite being quite beautiful, it was a pain to sew. I machine basted all the seams with my regular sewing machine in order to match all the stripes with precision, and then when I proceeded to sew them with my serger, they shifted quite a bit. I’m not really sure how that could happen, but I was way too angry at my serger to undo serged seams (I mean, what a pain in the ass), so I left them as they were and I’ve manage to sleep ever since even though my stripes don’t match precisely.
By the way, despite my results, the Craftsy class Perfect Pattern Matching: Plaids, Stripes & Beyond with Amy Alan was HUGELY helpful to figure out how to successfully cut and sew stripes. I actually took the class for my Bamboo coat, so, more on pattern matching when that appears on the blog!

Cleo-sewing-pattern-technical-drawings_1024x1024.jpg

Modello: Salopette Cleo e maglia Freya dal libro “Stretch!”, entrambi di Tilly and the Buttons
Taglia: per entrambi i modelli, ho usato la taglia 3 aumentandola a una 4 sui fianchi
Modifiche: nessuna
Tessuti: Jeans stretch giallo + Jersey jaquard a righe (non più disponibile), entrambi di Tessuti.com

Sono probabilmente una delle ultime nella blogosfera del cucito a dichiarare il proprio amore per la salopette Cleo, ma eccomi qui!
Questo modello è in giro già da due anni ed ha avuto un successo ENORME - basta guardare questa Pinterest board!

In caso non ne aveste mai sentito parlare, Cleo è una salopette che può essere fatta con le classiche fibbie in metallo, ma anche con bottone e asola. Il modello include due lunghezze, mini o al ginocchio con spacco opzionale (io ho scelto quest’ultimo).
Ci sono anche alcune opzioni di tasche a toppa: una più grande da mettere sul petto e due più piccole da cucire sui fianchi, davanti o dietro. Avevo tagliato le tasche da mettere sul dietro, ma alla fine le ho omesse perchè non trovavo una posizione che mi piacesse.

Uno dei motivi per cui questo modello è così amato, oltre al fatto che è estremamente carino e che quando è uscito era unico nel suo genere, è che è a prova di principiante (quasi) totale. Non ci sono grossi aggiustamenti di vestibilità da fare, è la confezione in sé è piuttosto semplice.
Le istruzioni sono MOLTO ben fatte, ma non è una novità per questa designer. Tanto di cappello a Tilly, i modelli per principianti sono veramente il suo punto forte, riesce a renderli molto appetibili ma allo stesso tempo semplici e fattibili.
Ad ogni modo, le istruzioni sono piene di ottimi consigli: come rifinire le cuciture, come fare delle belle impunture, persino come cucire i bottoni.
Le istruzioni sono in inglese. Mi sono presa la briga di tradurle in italiano e ho chiesto se fossero interessati a pubblicarle a titolo gratuito, ma purtroppo non ho ricevuto risposta…

Ma tornando alle impunture, secondo me sono l’unico aspetto difficoltoso di questo modello. Le impunture sono molto visibili, e sono storte danno subito un aspetto di “fatto in casa” al capo, perciò fatele con molta calma e fate tanta pratica su ritagli del tessuto che avete scelto.

Per quanto riguarda il filo, io ho scelto di usare del Mara 70. Avrei preferito il Mara 30, ma la mia macchina (nonostante sia un modello industriale) non ne voleva sapere. Non sono riuscita a regolare la tensione della spola, ho provato con in Mara 70 e mi è piaciuto molto il compromesso.
Se non sapete di cosa sto parlando, ho messo una foto in cuipotete vedere la differenza tra il Mara 120 (filo per cucire “normale”) e gli altri due spessori. Ricordate di scegliere attentamente lo spessore del filo a seconda del tessuto usato e della propria macchinada cucire se avete in programma di fare delle impunture!

La mia versione di Cleo non è particolarmente originale, non sono sicuramente la prima a farla in denim giallo, ma mi piace comunque moltissimo.
Ho usato per la prima volta le fibbie da salopette, e se siete principianti e vi spaventano: tranquille! Sono facilissime da usare e danno quel tocco in più al capo (anche se le versioni che ho visto con bottoni m piacciono comunque molto).

Sapevo che questa silhouette non sarebbe stata quella che mi avrebbe donato di più, visto che ho vita stretta e fianchi larghi, il sedere sporgente e la postura in avanti, ma mi piace comunque come mi sta. Le istruzioni del modello ammoniscono di non esagerare a stringere la vita altrimenti si rischia di non riuscire ad indossare il capo; ero molto indecisa se scavare un po’ il dietro ma alla fine non l’ho fatto, se farò un’altra Cleo probabilmente proverò..

Ma sono arrivata alla fine del post e mi sono scordata di parlare della maglia Freya!
Si tratta di un altro ottimo modello per principianti, sempre di Tilly, ma tratto da uno dei suoi libri, sta benissimo con Cleo, così come con tutto!
Per Freya, vale tutto quello che ho detto per Cleo: ottime istruzioni, semplice da fare, poche modifiche necessarie. L’unico aspetto negativo di questo progetto è stato il tessuto, seppur bello, una cacca da cucire. Ho imbastito a macchina tutte le cuciture per far combaciare le righe, ma quando le ho passate a tagliacuci, me le ha spostate parecchio. Non sono sicura di come sia potuto succedere, ma ero troppo arrabbiata per scucirle e rifarle, e devo dire che da allora non ho avuto problemi a dormire nonostante le mie righe non combacino perfettamente.
A proposito, ho fatto affidamento sul corso Perfect Pattern Matching: Plaids, Stripes & Beyond con Amy Alan di Craftsy per aiutarmi a tagliare il tessuto a righe, e mi è stato di grande aiuto. In realtà avevo seguito il corso prima di imbarcarmi nel mio cappotto Bamboo a quadretti, quindi ne parlerò di più quando farà la sua comparsa sul blog.