The "Roisin Getting Married" dress


Pattern: Emery dress by Christine Haynes (purchased here).
Size: 6
Alterations: did a 1,5cm FBA following this brilliant tutorial; used the skirt of Deer and Doe's Sureau dress; moved the zipper to the side; lengthened the sleeves by about 3cm.
Fabric: a fantastic Liberty for Dsquared cotton batiste (made in Italy!) purchased via my sponsor Supercut.

Did I ever tell you I'm a HUGE procrastinator?
Well, I really, really am. So it's no big surprise that my entry for #SewDollyClackett (hosted by Rhinestone and Telephones) is going live a few hours before the deadline, even though I've known for two months that I wanted to take part!

Roisin has always been such an inspiration to me, so of course I wanted to pay tribute to her and make her a little virtual wedding present :D

I knew since the beginning that I wanted to use the Emery dress pattern (already sewn up once here), one of Roisin's favorites, but I wasn't sure about the fabric.
I needed a cute print for sure, so when Supercut got this unusual Liberty cotton in stock, I just knew it was perfect!
By the way, if you want it, go and get it now, because it's available in a very limited quantity. This stuff is pricey, but totally worth the price.
The fabric was quite lightweight though, so I lined the whole dress in white cotton batiste, which worked perfectly.

The dress came together pretty quickly, as I had already made all the fit alterations I needed back in November and didn't need to look at the instructions. For this version, I moved the zipper to the side because I hate the contortions that back zippers require, and I used the skirt of the Sureau dress because I wanted less volume than the original, but I'm not entirely happy with this choice. I think the original skirt of the Emery just gives a better visual effect overall, more harmonious.

I really wanted to take better photos for this little dress, at least posing in front of my house door, Roisin's style, but with so little time I had to compromise. I also wanted to wear a pair of kickass pumps, which are one of her trademarks, but I simply don't own any! I tried to compensate with my favorite (and most only expensive ones) peep-toes that I own.

But, hey, at least I'm grinning! It only took three years of blogging to post a smiling pictures of myself. I never, ever grin in photos for two reasons: first of all, I'm not a good actress, so laughing alone in front of the camera comes out forced and looks fake, and secondly... it's silly (and I swear I'm not fishing for compliments) but I don't like my smile!
But now I have two photos of me grinning that I like, which are also evidence that I'm not always so serious :D

So, did you guys took part in Sew Dolly Clackett? Which are your favorite projects?
I'm running to the Flickr group to finally spy what everyone else has been making, you should too!


Modello: abito Emery di Christine Haynes (acquistato qui).
Taglia: 6
Modifiche: FBA di 1,5 cm fatto seguendo questo fantastico tutorial; ho usato la gonna dell'abito Sureau di Deer and Doe; ho spostato la lampo sul fianco e allungato le maniche di circa 3 cm.
Tessuto: una fantastica batista di cotone Liberty per Dsquared (made in Italy!) acquistata dal mio sponsor Supercut.

Vi ho mai detto che sono una procrastinatrice tremenda?
Beh, lo sono eccome, perciò non c'è da stupirsi se la mia partecipazione al #SewDollyClackett (organizzato da Rhinestone and Telephones) viene pubblicata a poche ore dalla scadenza, nonostante sapessi fin da febbraio di voler partecipare!

Roisin è sempre stata un'ispirazione enorme per me, perciò è ovvio che volessi offrirle un tributo e un piccolo pensiero a mò di regalo di nozze virtuale :D 

Sapevo din dall'inizio di voler usare il modello Emery di Christine Haynes (già cucito una volta qui), uno dei preferiti di Roisin, ma non ero sicura sul tessuto.
Ovviamente mi serviva una stampa carina e originale, perciò quando Supercut ha annunciato di avere in stock questo inusuale cotone Liberty, ho capito che era perfetto! Tra l'altro se ne volete un po' per voi, affrettatevi, perché è disponibile in quantità limitatissime! E' costoso, ma ne vale assolutamente la pena.
E' piuttosto leggero, perciò ho foderato tutto l'abito con della batista di cotone bianca, ed è andata alla perfezione.

L'abito è stato cucito abbastanza velocemente, poichè avevo già fatto tutte le modifiche necessarie a dicembre e non avevo bisogno di guardare le istruzioni. Per questa versione, ho spostato la lampo sul fianco, perchè odio le contorsioni cui mi constringono le lampo sul centro dietro, ed ho utilizzato la gonna dell'abito Sureau perché volevo meno volume dell'originale, ma non sono interamente soddisfatta della scelta. La gonna originale del modello è più proporzionata, armoniosa... sta meglio!

Avrei davvero voluto scattare delle foto migliori per questo abito, quantomeno davanti alla porta di casa, in stile Roisin, ma con così poco tempo a disposizione ho dovuto fare dei compromessi. Volevo anche mettere delle scarpe fighe come quelle che porta sempre lei, ma non ne ho! Ho cercato di compensare coi miei sandali preferiti (nonché sono anche i più gli unici costosi!) che possiedo. 

Ma, ehi, almeno sorrido in queste foto! Mi ci sono solo voluti 3 anni per mostrare il mio sorriso sul blog. Non rido mai in foto per due motivi: prima di tutto non sono una brava attrice, e se rido da sola davanti alla macchina fotografica l'effetto è finto e forzato; e in secondo luogo... so che è stupido, ma non mi piace il mio sorriso in foto (troppa gengiva...)!
Almeno adesso ho due foto in cui rido che mi piacciono, che servono anche da prova del fatto che non sono sempre così seria :D 

E voi avete partecipato al Sew Dolly Clackett? Quali sono I vostri progetti preferiti?
Io ora scappo a guardarmi il gruppo Flickr del progetto per curiosare finalmente cosa hanno cucito tutte quante... Lo consiglio anche a voi!